BUON FERRAGOSTO…

ferragosto2015

Nelle mia rassegna stampa, partigiana in tema di accessibilità, anche sull’onda di alcune recenti indagini, prevale l’osservazione delle difficoltà ad andare in vacanze da parte delle persone con disabilità e delle loro famiglie. Barriere architettoniche e sensoriali, mobilità inaccessibile, segnalazioni non rispondenti alla realtà…

… vacanze e turismo sono certamente tra gli infiniti diritti inesigibili senza l’accessibilità di luoghi e servizi e si comprende che, diversamente da altri, siano facilmente quantificabili per gli aspetti economici:
“il turismo accessibile, secondo stime prudenziali, vale in generale una spesa diretta di 11,7 miliardi di euro e una spesa indiretta, incluso l’indotto, di 27,8 miliardi di euro – l’1,75% del Pil –, che, considerando gli accompagnatori, può salire a oltre 30 miliardi. Un mercato potenziale che nel 2020 sarà uno dei promotori assoluti della domanda turistica internazionale”

…ma ciò nonostante la mia preoccupazione più grande è per chi quelle stesse difficoltà le deve affrontare ogni giorno e senza nemmeno andare in vacanza. Magari per pagare un bollettino senza braille, relazionarsi con un operatore senza LIS, raggiungere uno sportello inaccessibile dalla carrozzina.

Forse questo “mercato” vale troppo poco in euro e PIL, ma per molti vale uguali opportunità ad ogni altra persona, ogni giorno per tutti giorni della vita!

Buon ferragosto!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Login

Lost your password?