GIUGNO PER LE CITTÀ ACCESSIBILI

Ormai alle ultime battute per “licenziare” le giornate di formazione rivolte alle professioni dell’ambiente costruito che si svolgeranno a settembre per il Festival Per le Città Accessibili #2, proviamo a scorrere i post del mese di giugno della nostra pagina  facebook “Adotta una barriera e rendila accessibile a tutti”.

giugno

L’8 giugno, in pratica contestualmente alla sua edizione, segnaliamo dall’ L’ADA (American with Disabled Act) una pubblicazione che:

“…se translate.google non mi ha tradito, è indirizzata ai funzionari del governo statale e locale per aiutarli a realizzare un ambiente costruito che sia efficace agente di inclusione… che come tutte le pubblicazioni ADA termina con la frase “La duplicazione di questo documento è incoraggiata”

(e per parte nostra insieme alle altre è da ora disponibile presso la “biblioteca per le città accessibili”)

http://www.ada.gov/regs2010/titleII_2010/title_ii_primer.html

L’11 giugno e la volta di due video.

Il primo realizzato in occasione della presentazione del logo “Lucca città accessibile”.

https://www.youtube.com/watch?v=8jOASITA8ho

Il secondo presenta un indagine Doxa per Europcar in tema di soddisfazione dei bisogni delle famiglie in occasione delle vacanze.

“…Sebbene la nostra ambizione sarebbe un’accessibilità spendibile non solo nei giorni di vacanza e soprattutto per coloro che magari in vacanza non vanno affatto, troviamo questo impegno in una frase nell’articolo di presentazione su http://www.vita.it/it/article/2015/06/10/turismo-senza-confini-i-bisogni-dellaccessibilita/135422/  :

“Non basta avere un albergo accessibile o un museo accessibile se non si sa come andare dall’uno all’altro”

https://www.youtube.com/watch?v=6ntlkbGTHUo

Ci trasferiamo all’estero per la notizia che riportiamo il 18 giugno.

Precisamente a Pattaya,  città della Thailandia ad un centinaio di chilometri da Bangkok dove…

“…un gruppo di avvocati ha proposto al Constitution Drafting Committee (CDC), incaricato della redazione della nuova costituzione, che nell’importante documento siano affermati i principi dell’Universal Design.

La petizione invita ad utilizzarne nel testo della costituzione i principi dell’accessibilità fisica di luoghi e servizi come strumenti per garantire i diritti delle persone disabili e come strumento per ridurre le disuguaglianze sociali.”

http://www.pattayamail.com/news/advocate-group-calls-for-universal-design-to-be-included-in-new-constitution-48146

Mentre ritorniamo a casa nostra 19 giugno per segnalare che:

 

Si sono cimentati in un video divulgativo e di promozione per il riconoscimento della LIS le studentesse, gli studenti e i docenti dell’università di Padova, autori del video “InSegnami…ed imparerò!” https://www.youtube.com/watch?v=Rirg8B0fMiU

E con l’occasione abbiamo anch e ricordato che “Noi abbiamo realizzato e pubblicato in LIS “adotta una barriera”  https://www.youtube.com/watch?v=kZiXH7Y9qnM    a gennaio 2014 e la “Ballata per le città accessibili” https://www.youtube.com/watch?v=YbQQ-nvWvwU  , scritte per noi dal musicista e cantastorie Felice Pantone e quest’ultima con arrangiamento di Massimo Lenzo.

Entrambe con sottotitoli, la prima anche con una breve audiodescrizione delle immagini (curata dalla mitica Isabella), la seconda ancora in attesa di immagini che possano descrivere la ballata e a loro volta essere audiodescritte”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Login

Lost your password?